Art

01.12.1990

Kim H. Veltman

Progetti computerizatti nella storia dell'arte.

La visione di Eugenio Battisti
Unpublished: Centro Studi Pierfrancescani. Atti della Giornata di Lavoro tenuto a San Sepolcro il 17 febrraio 1990, Florence (theoretically in press).

1 Introduzione
2.Progetto sulla prospettiva
3.Progetti internazionali
4.Associazioni
5.Suggerimenti
6.Conclusioni

1. Introduzione

L'idea di un centro di studi per le tecnologie avanzate applicate alla storia dell'arte non è nuova. Mi ricordo vivamente di un viaggio in pulman nell'ottobre del 1977 andando a Mantova. Seduto accanto a me era un signore che parlava di un centro con un museo della prospettiva dove c'erano studiosi che dialogavano sulla possibilità di sfruttare le ultime scoperte nel campo dei computer. Tutto era descritto con una chiarezza straordinaria, fin al punto in cui ho chiesto dove era questo centro. In quel momento il professore, che altri non era che Eugenio Battisti, ha rivelato che si trattava piuttosto di una sua visione. In fin dei conti questa visione è il motivo per cui siamo tutti convenuti oggi a San Sepolcro. E questa visione ha anche dato l'impulso a un progetto sulla prospettiva. Occorre spiegare un poco di che si tratta prima di accennare quali sono i progetti e quali sono le associazioni a livello internazionale con cui un centro italiano a San Sepolcro potrebbe collaborare e lavorare insieme. Al fine mi permettero di suggerire quattro possibilità per l'avvenire.


Read full article